Lifestyle

Il gourmettino

posted by Enrica aprile 2, 2017 0 comments

Metti un mercoledì sera di fine marzo, una decina di blogger con la Fooderia al completo, metti una stradina nel pieno centro di Firenze (zona Arco di San Pierino) ed é così che siamo andate a fare conoscenza con il Gourmettino.

Locale da qualche mese sul panorama della ristorazione fiorentina allieta i palati dei suoi ospiti con i sapori del Sud Italia.

Il corridoio all’ingresso fiancheggia una bellissima cucina a vista con strategici rivestimenti con variopinte ceramiche di Vietri e si apre su una sala, dove delle bellissime luminarie diffondono una luce soffusa e avvolgente in tutto l’ambiente. Al lato, un giardino d’inverno, dove primeggia una rigogliosa pianta di arance, è una romantica alternativa agli spazi interni.

Qui sono i sapori del Sud a fare da padroni. Gli ortaggi, le conserve, il pesce arrivano dalla Puglia, i gamberi sono siciliani (Mazara docet ;)), le farine per la produzione del pane sono campane. Il pane vale due parole perché é veramente ottimo, saporito, salato e le 72 ore di lievitazione con lievito madre regalano un risultato degno del lavoro che c’è dietro. Gli oli utilizzati sono vari e accuratamente scelti sulla base del piatto.

Durante la nostra serata abbiamo assaggiato dei piatti che si trovano normalmente nel menú ma soprattutto alcune concessioni poetiche che lo chef ci ha regalato.

Nido di troccoli pugliesi fritto con crema di pomodoro e stracciatella e mini puccia con capocollo di Martina del Salumificio Santoro (presidio Slow Food) e stracciatella di Andria

Baccalà mantecato, pralinato alle mandorle su base di pomodoro Prunile

Calamaro ripieno di stracciatella e pomodoro datterino su crema di buccie di melanzana affumicata e crema di limone

Burrata pugliese servita su pomodori datterini e polvere di olio al basilico

Orecchiette alle cime di rapa, con alici di Cetara e pane molicato

IL Rombo chiodato in tempura di nero di seppia con melanzane al timo, arance e barbabietole

Ed infine il pasticciotto leccese ripieno di crema pasticcera ed amarena

Le due parole per descrivere questa serata? Territorialità e passione in un contesto che rispecchia  molto i gusti della Fooderia.

Ti potrebbero interessare anche...

Leave a Comment

uno + diciassette =